Un trattamento detox da considerare

La pulizia del colon fa bene? Sembra una domanda un po’ imbarazzante ma i trattamenti per la pulizia intestinale sono un rimedio sempre più consigliato per far fronte a una vita sempre più frenetica e alle sue conseguenze. Si tratta però di un metodo antico che consiste nell’atto di stanare l’intestino crasso.

La pratica della pulizia naturale del colon, o irrigazione del colon, risale all’antica Grecia. Divenne popolare poi negli Stati Uniti all’inizio del 1900 andando a perdersi di nuovo durante il periodo della Grande Depressione. Di recente, tuttavia, la pulizia del colon, utilizzando tè, enzimi o irrigazione del colon, tornata popolare, ma vediamo come e perché.

Sembra una domanda un po’ imbarazzante ma i trattamenti per la pulizia intestinale sono un rimedio sempre più consigliato per far fronte a una vita sempre più frenetica e alle sue conseguenze.

Modi di procedere con la pulizia intestinale

Esistono due metodi principali di pulizia intestinale: è possibile acquistare prodotti fai da te o consultare un medico per l’irrigazione del colon.

La pulizia dell’intestino con integratori in polvere o liquidi è più semplice e molto meno impegnativa. Alcuni infatti si assumono semplicemente per via orale, altri invece si assumono attraverso il retto. In ogni caso, l’idea è quella di aiutare il colon ad espellere il suo contenuto. Si tratta di prodotti di laro consumo che possono essere acquistati nei negozi di alimenti naturali, supermercati o farmacie. Si tratta di:

  • Clisteri
  • Lassativi — sia di tipo stimolante che non stimolante
  • Tisane
  • Integratori alimentari

Pulizia intestinale per irrigazione. 

La prima macchina per questa procedura è stata inventata circa 100 anni fa ed era molto ingombrante ed invasiva. Oggi, gli igienisti o gli idroterapisti eseguono le irrigazioni del colon in maniera più discreta e veloce. Le irrigazioni funzionano in qualche modo come un clistere ma coinvolgono molta più acqua ed un tratto intestinale più lungo. Mentre si è sdraiati su un lettino, una pompa a bassa pressione o un serbatoio a gravità scarica diversi litri d’acqua attraverso un tubicino inserito nel retto. Una volta che l’acqua è nell’intestino, il terapista può massaggiare l’addome. A questo punto si rilascia l’acqua come un normale movimento intestinale; il processo elimina sia i fluidi che i rifiuti. Il terapeuta può ripetere il processo quante volte ritiene necessario per l’espulsione completa di quest’ultimi.

Il professionista può utilizzare una varietà di pressioni e temperature dell’acqua e può o meno combinare acqua con enzimi, erbe, caffè o probiotici (i probiotici sono integratori contenenti batteri benefici).

Per avere un intestino pulito senza ricorrere alla pulizia intestinale devi prima di tutto guardare alle tue scelte alimentari

Qual è la teoria dietro la pulizia naturale dell’intestino?

Una delle principali teorie alla base della pulizia intestinale è un’antica credenza chiamata teoria dell’autointossicazione. Questa è la convinzione che la carne non digerita e altri alimenti causino l’accumulo di muco nel colon. Questo accumulo produce tossine che, secondo questa teoria, entrano nella circolazione sanguigna, intossicando il corpo.Molti studiosi a supporto affermano che queste tossine causino una vasta gamma di sintomi, come ad esempio:

  • Fatica
  • Male alla testa
  • Aumento di peso
  • Bassa energia
I batteri naturali nel colon possono disintossicare i rifiuti alimentari.

I benefici della pulizia intestinale

Le indicazioni sulla salute fatte dai produttori di prodotti per la pulizia del colon e dai professionisti dell’irrigazione del colon sono ampie e di vasta portata. Il loro obiettivo principale è ripulire il colon da grandi quantità di rifiuti stagnanti, presumibilmente tossici, depositati nel nostro intestino. In questo modo la pulizia aiuterà il tuo corpo a lavorare meglio.

Questi benefici includono:

  • Migliorare la prospettiva mentale
  • Migliorare il sistema immunitario
  • Perdere peso
  • Ridurre il rischio di cancro al colon
YouTube video

Ovviamente non si tratta di una pratica consigliata a tutti, ma sono in casi necessari. Sappiamo infatti che il corpo da solo può fare quanto segue:

  • I batteri naturali nel colon possono disintossicare i rifiuti alimentari.
  • Il fegato neutralizza anche le tossine.
  • Le membrane mucose nel colon possono impedire alle sostanze indesiderate di rientrare nel sangue e nei tessuti.
  • Il rivestimento dell’intestino si rigenera più velocemente di qualsiasi altro tessuto del corpo, prevenendo l’accumulo di materiale nocivo.
  • Il numero normale di movimenti intestinali varia da persona a persona.

Aumentare il numero di movimenti intestinali inoltre non migliora la perdita di peso. Questo perché il corpo assorbe la maggior parte delle calorie prima che raggiungano l’intestino crasso.

Per avere un intestino pulito senza ricorrere alla pulizia intestinale devi prima di tutto guardare alle tue scelte alimentari, le quali possono avere un maggiore impatto sulla salute del colon, riducendo il rischio di cancro e migliorando la tua salute in generale.

Articoli della stessa categoria: